Eventi Futuri

« Settembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Peperoncino Ristorante&Braceria: un bel posto che incanta e sorprende

Mai fermarsi alle apparenze che andare oltre, sovente, regala emozioni sorprendenti. Ed è proprio questo il caso della location della settimana: il ristorante–braceria Peperoncino, posto assolutamente incantevole inserito in un contesto, comunque piacevolmente elegante, che però non lo esalta come dovrebbe e meriterebbe.
Ristorantino familiare: in cucina il comandante è il bravissimo (giovane ma con esperienze importanti alle spalle a Milano e nel Cremasco) chefLuca Prattichizzo, in sala governa l’appassionato maitre Lino (cuoco pure lui) col quale collabora il padre Giuseppe; aperto tutti i giorni a mezzogiorno e la sera, il Peperoncino -ottimo rapporto qualità prezzo, nda- è un vero e proprio gioiello da ammirare e ovviamente provare, che la qualità e la cucina espressa (i tempi d’attesa, nella norma e piacevolissimi, appunto dipendono dal fatto che si lavora con materie prime fresche, ottime e preparate al momento, nda) rappresentano un punto di forza notevole. Merita un cenno particolare la griglia del locale gestito dalla famiglia Prattichizzo perché Luca, per sua stessa precisa scelta cuoce la carne, il pesce infatti non è proposto in versione grigliata, rigorosamente su pietra lavica, caratteristica questa che ne esalta i sapori, preservandone le proprietà nutritive e salutistiche così la picanha argentina, da quelle parti è una poesia per il palato, mentre l’asado di manzo e il filetto (sempre di manzo) beh fanno godere il palato e sognare il cuore.
Tra i primi piatti meritano menzione i paccheri partenopei con mazzancolle e pistacchio di bronte, mentre gli strascinati lucani con vongole veraci (freschissime) e la bottarga (quella vera di muggine) chiamano e meritano applausi, ma tutti i piatti e le portate del Peperoncino, posticino da visitare a pochi passi dal centro storico di Crema, valgono più di un pranzo (a mezzodì il menù di lavoro costa 11 euro) e una cena: degustare per credere.
Cuoco emergente e interessantissimo, il propositivo (prepara addirittura in pane nella sua cucina) Luca si è fatto le ossa nel milanese e in alcuni ristoranti cremaschi (Maosi, Rosa Gialla, New York), non se la tira, conosce la materia e lavora con materie prime eccellenti. Ecco dovrebbero essere anche questi i cuochi, in chiave pre e post Expo, su cui dirottare attenzione, superando, senza preconcetti, quell’essere autoreferenziali di provincia che, alle soglie del 2015 non appaga più. I Prattichizzo hanno costruito, in tutti questi mesi e dopo essersi fatti un mazzo (Lino cura la cantina con amore e la carta vini, mai banale e notevole è da Oscar) tanto, un ristorante accogliente, pulito, moderno, bello e (particolare non indifferente) in grado di soddisfare tutti i palati, sorprendendo talvolta persino quelli più esigenti, senza inutili artifizi.

 

 

link originale: ViviCrema

  

  Peperoncino Ristorante&Braceria - Via Stazione, 60/62 26013 Crema provincia di Cremona | P.iva 07898730960
Aperto tutti i giorni, dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 22.30.
Copyright © 2015 | GMCE Software Consultant srl